Theras come migliore piccola impresa di Parma per performance e crescita

13
aprile
2019

Theras come migliore piccola impresa di Parma per performance e crescita

Theras come migliore piccola impresa di Parma per performance e crescita

Aggiudicato il Premio Industria Felix alle 43 migliori imprese dell'Emilia Romagna.

Vince la tecnologia d'avanguardia applicata a device di ultima generazione per una migliore gestione del diabete e del dolore cronico.

E' di Salsomaggiore l'azienda leader nella ricerca e commercializzazione di tecnologie per il monitoraggio e il trattamento del diabete e la gestione del dolore cronico. Un'eccellenza italiana premiata come migliore piccola impresa della provincia di Parma per performance e crescita per fatturato.

 

Bologna, 13 aprile 2019 – In Emilia Romagna, tra le imprese che crescono per fatturato, margine operativo lordo e numero addetti delle pmi, spicca la realtà di un'azienda di Salsomaggiore nata solo 8 anni fa e premiata tra le migliori d'Italia per performance gestionali e bilanci dell'anno 2017 come migliore piccola impresa della provincia di Parma.

 

Il suo nome è Theras Group, leader nella ricerca e nella commercializzazione di tecnologie d'avanguardia per il trattamento e il monitoraggio del diabete in continuo (80% dell'impegno aziendale) e per la gestione del dolore cronico (20%).

Theras significa Terapia e Assistenza, questo è il nostro credo, questo è il nostro obiettivo. Quando penso alla nostra tecnologia, ai grandi sforzi innovativi portati a termine in questi anni, penso soprattutto agli oggettivi vantaggi per i pazienti, limitando i numerosi disagi provocati da entrambe le malattie croniche che trattiamo - commenta Cristiano Ferrari, Presidente di Theras Group che ha ritirato il Premio - La nostra tecnologia è sicura (sostenibile) e facilmente gestibile, perché grazie all'utilizzo di device altamente tecnologici, permette ai nostri pazienti con diabete di “dimenticarsi” delle misurazioni e delle punture e per chi soffre di dolore cronico di poterlo gestire al meglio. Tutto questo a vantaggio di una migliore qualità di vita e un risparmio economico che, se esteso, potrebbe incidere sul bilancio del Servizio Sanitario Nazionale”.

 

Le motivazione del Premio

Theras Group è stata scelta tra le migliori d’Italia per performance gestionali dal Comitato Scientifico di Industria Felix in relazione ai bilanci dell’anno fiscale 2017, riunitosi all’Università LUISS Guido Carli e - si legge nella motivazione del Premio Industria Felix - “Quale migliore piccola impresa della provincia di Parma”

 

Una crescita del +115%

Il 2017 si è chiuso per Threas Group con un fatturato superiore ai 15 milioni di euro e ha chiuso quello del 2018 con un fatturato di oltre 32,3 milioni con una crescita del 115% sull’anno precedente. Il bilancio economico del brillante andamento del gruppo spiega anche come il Servizio Sanitario Nazionale potrebbe risparmiare un terzo delle spese destinate alla gestione della malattia, un lavoro frutto anche dell'impegno di Theras Group come leader della task force tecnica sul diabete al Parlamento Europeo.

Lo staff

Lo staff è composto da più di 70 persone tra dipendenti e collaboratori esterni. Per esempio, sono attualmente 52 gli specialisti di prodotto in grado di fornire supporto tecnico a strutture, medici e pazienti attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Le partnership

Le più importanti, di tipo commerciale, sono con aziende americane leader nel loro settore. Si tratta di Dexcom e Insulet (che Forbes pone al secondo e quarto posto tra le aziende innovatrici con la miglior crescita) e Nevro, azienda americana che ha brevettato un'esclusiva terapia per il trattamento del dolore cronico. Theras Group, inoltre, collabora con 106 strutture ospedaliere e cliniche specialistiche in tutta Italia.

 

La ricerca

In questo momento sono 8 i progetti di ricerca in corso firmati da Theras Group. L'azienda investe ogni anno parte del fatturato in Ricerca e Sviluppo e in Basic Science Research. Oltre al recente lancio del device per il monitoraggio in continuo della glicemia (DexcomG6) è in fase finale il progetto biotecnologico destinato a rivoluzionare il trattamento del dolore post operatorio che si chiama NanoNoPain.

Attraverso le nanotecnologie si potranno eliminare gran parte dei dolori causati da un intervento. Il progetto nasce da una collaborazione con il CNR e l'Università di Parma, e ha ottenuto un finanziamento della Regione Emilia Romagna.

 

I vantaggi delle tecnologie d'avanguardia

La microinfusione

Il sistema Omnipod è un cerotto intelligente che gestisce la terapia. Si tratta di un microinfusore che ha le dimensioni di un “micro-mouse” (il Pod, appunto) e fornisce la somministrazione continua di insulina sempre.

Consente di nuotare, praticare sport, fare la doccia (impermeabile fino a 7,6 metri) e condurre la propria vita sociale fin da molto piccoli, sapendo che monitoraggio e terapia vengono gestiti in sicurezza.

Il Monitoraggio

E' di altissima precisione, si chiama DexcomG6 e rappresenta il device che segna oggi un cambio epocale nella gestione del diabete. E' stato approvato per prendere decisioni terapeutiche senza bisogno di calibrazioni, perché grazie agli elevati standard della Ricerca e Sviluppo di Dexcom, questo sistema di monitoraggio sta raggiungendo la “perfezione della natura” in termini di accuratezza. Semplice come nessun altro CGM (è dotato di inseritore automatico), con allarmi personalizzabili, avviso predittivo di ipoglicemia e possibilità di condivisione a distanza consente di mettere in campo interventi preventivi e correttivi al fine di mantenere o ricondurre la glicemia in un range fisiologico, allontanando il rischio di complicanze anche molto pericolose.

 

l due sistemi (DexcomG6 e Omnipod) sono piccoli e discreti e non hanno tubi esterni. Possono essere indossati sotto qualsiasi tipo di indumento e l'erogazione dell'insulina è invisibile e automatica.

 

Dolore cronico  

Il Gruppo è in grado di rispondere adeguatamente alle nuove frontiere per la cura del dolore cronico con i trattamenti di neurostimolazione.

La prima si chiama Nevro Senza (unico stimolatore ad alta frequenza) ed è il trattamento di nuova generazione per la stimolazione del midollo spinale che Theras Group distribuisce in Italia. Offre un'ampia gamma di vantaggi, dimostrata da un importante sollievo dal dolore soprattutto alla schiena e alle gambe. La superiorità a lungo termine della terapia con stimolazione ad alta frequenza (rispetto alla SCS tradizionale, Stimolazione del Midollo Spinale) è stata dimostrata in un importante studio.

La seconda si chiama Nextim, un sistema per la neurostimolazione percutanea ideato dalla Ricerca Theras che sotto forma d’onde bilanciate a frequenze alternate, è in grado di regolare l'intensità della stimolazione elettrica, confermando livelli di efficacia analgesica.

 


News correlate

Theras tra le 50 migliori aziende italiane come Campioni della crescita 2022

Un doppio riconoscimento per Theras Lifetech e Theras Biocare quali leader nelle tecnologie e innovazione

Leggi tutto

Il nostro racconto, le tue emozioni, senza interruzioni

Per noi la tecnologia è al servizio della salute delle persone con diabete e altre patologie croniche

Leggi tutto

I pazienti avranno un assistente digitale

Un impegno costante per supportare il personale sanitario e le persone che si affidano alle nostre tecnologie.

Leggi tutto